Untitled Document
mIRC in Italiano - Script - Forum - Imposta come Home Page - Aggiungi ai Preferiti - Home - Chat
Utenti connessi: - Visitatori oggi: - Visitatori totali: - Pagine viste oggi:


NewsLetter


localirc
-
----
-
----
-
----
-
----
-
  - Introduzione
- Generalità su IRC
- Le basi di IRC: Canali, Modi, ecc. ecc.
- Clients.
- F.A.Q.s
----
-
  - Introduzione e concetti
- Info sui messaggi
- Messaggi facoltativi
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----

-
----
-
-
-
-
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----
-
----

----
Guida completa a IRC: Client

4. Client.

Torna alla sezione precedente

Questa sezione ha lo scopo di fornire una seri di informazioni di immediato utilizzo per consentire al neofita di poter rapidamente entrare in IRC e iniziare subito a "chattare". Ogni client viene presentato brevemente, spiegando qual'è l'ambiente operativo nel quale lavora. Segue un elenco di siti da cui scaricare il client oltre a informazioni su dove reperire ulteriori informazioni, accessori per il programma ed altro.

Quindi viene spiegato come configurare il programma secondo una configurazione minima che consenta di potersi collegare ad IRC e quindi iniziare a chattare. Vengono elencati i comandi minimi (non più di una decina). Il tutto si conclude con una breve descrizione degli script già esistenti e sulla loro realizzazione. Si tratta di una sezione poco tecnica e principalmente discorsiva in quanto l'uso e la realizzazione di script richiede conoscenze che non tutti quanti utilizzano IRC hanno.

ATTENZIONE: Un consiglio a chi inizia a chattare è quello "nel dubbio chiedi", IRC è un mondo complesso con regole non scritte, i programmi se corredati di script possono fare danni, disturbare persone, con il risultato di trovarsi magari esclusi da un canale o addirittura esclusi da una rete IRC per aver attivato funzioni che non si conoscono. Quindi come in tutte le cose iniziare piano, osservare, chiedere consiglio (troverete molta gente disponibile ad aiutarvi e darvi suggerimenti).

Torna all'indice

4.a. mIRC (Windows)

1. il client.

mIRC e' un client IRC per le piattaforme Windows (3.11, 95, 98, NT, ME, 2000, XP, Vista). E' stato uno dei primi client per IRC apparso per l'ambiente Windows e sicuramente quello più diffuso. mIRC è disponibile sia in versione 16bit che 32bit e sono disponibili distribuzioni complete o limitate ad una delle due versioni.

Un'interfaccia completamente rispondente agli standard Windows (ad eccezione dell'uso di alcuni tasti). La possibilità di crearsi alias, comandi macro e una completa programmabilità, permettono di rendere mIRC completamente personalizzabile.

I più esigenti possono provare qualcuno dei grossi script che si trovano in giro per la rete (avendo però l'accortezza di studiarne bene il funzionamento) oppure programmare personalmente il proprio client.

Torna all'indice

2. Dove reperire il programma

Il sito principale di mIRC e: http://www.mirc.co.uk/ presso questo sito è possibile trovare un elenco di mirror del sito, FAQ, documentazione su IRC, ecc.

Il programma è disponibile praticamente su tutti i principali siti shareware (es. http://www.tucows.com/ oppure http://www.windos95.com/) sia presso i siti FTP di molti fornitori di accesso italiani.

Torna all'indice

3. Impostazioni

Per iniziare ad utilizzare mIRC sono necessarie ben poche impostazioni. Appena lanciato il programma selezionare Setup dal menu File (Alt+E). La finestra che apparirà riporta 5 sezioni, di seguito indicheremo solo i dati da inserire obbligatoriamente:

IRC SERVERS
mIRC dispone già di un nutrito elenco di server IRC appartenenti alle più diffuse reti IRC. Tramite i pulsanti Add, Edit, Delete è possibile modificare questo elenco ad esempio inserendo i server italiani quali:

DESCRIPTION IRC SERVER PORTS
irc.eutelia.it irc.eutelia.it 6667
irc.tin.it irc.tin.it 6665
irc.fun.uni.net irc.fun.uni.net 6667
irc.flashnet.it irc.flashnet.it 6667


Nelle sottostanti caselle inseriremo:
Full Name: Il vostro nome, un motto, una frase spiritosa
Email: il login di email (quello che precede la @)
Nickname: Il nome che volete utilizzare su IRC
Alternative: Un secondo nome da utilizzare nel caso il primo fosse già occupato

LOCAL INFO
L'unica opzione da attivare è On connect always get IP address, in questo modo ad ogni collegamento, mIRC ricaverà in automatico il Local Host e l'IP Address. Tale opzione non è indispensabile per parlare su canali pubblici o con messaggi privati, ma è indispensabile per poter utilizzare il DCC Chat ed il DCC Send, per conversazioni private e l'invio di file.

OPTION
E' possibile lasciare le varie opzioni ai valori standard proposti.

IDENTD
Attivare Enable ident server, inserire come UserID lo stesso valore immesso per l'indirizzo di Email della scheda IRC SERVERS e lasciare gli altri parametri ai valori predefiniti.

FIREWALL
Lasciare i valori proposti. Tale opzione serve unicamente nel caso si utilizzi mIRC all'interno di una rete connessa ad Internet tramite Firewall, in questo caso rivolgersi al proprio amministratore di rete per conoscere quali valori impostare.

Con queste impostazioni siamo pronti al nostro primo collegamento.

Torna all'indice

4. Utilizzo

Dal menu File selezioniamo Setup e quindi una volta scelto il server IRC a cui vogliamo collegarci premere il pulsante Connect to IRC server. Dopo qualche istante vedremo apparire il messaggio del giorno del Server e la finestra di Staus riporterà il nome del server a cui siamo collegati ed il nostro nick.

A questo punto può cominciare a comunicare con gli altri utenti. Per entrare su un canale digiteremo, nella parte bassa della finestra di Status il comando (nota: tutti i comandi cominciano con il carattere '/'):

/JOIN #nomecanale
serve per entrare in un canale. I nomi dei canali sono preceduti dal carattere '#' es. /JOIN #italia.

Si aprirà una finestra corrispondente al canale selezionato. Questa finestra è suddivisa in tre aree, l'area alla base della finestra è quella nella quale eseguire impartire comandi (è possibile impartire comandi IRC in qualsiasi finestra) oppure per scrivere i nostri messaggi al canale. Infatti, tutto ciò che verrà scritto, alla pressione del tasto INVIO verrà inviato al canale. Si noti che i nostri messaggi appariranno in colore diverso rispetto ai messaggi inviati dagli altri utenti.

Nella zona superiore destra della finestra del canale, appare un elenco di tutti gli utenti presenti nel canale. La lista riporta per primi tutti gli operatori di canale, riconoscibili per avere una @ accanto al loro nome. Di seguito tutti gli altri utenti. Facendo un doppio click su un nome della lista, si aprirà una finestra specifica per quell'utente, si tratta della finestra di query, tutto quello che viene scritto in questa finestra verrà inviato solamente all'utente corrispondente.

Nella zona superiore sinistra appaiono tutti i messaggi pubblici del canale, tutti i cambi dei mode del canale ecc. ecc.

mIRC permette di aprire più finestre canale, e più finestre di query, tutte queste finestre possono essere ridotte, spostate, ridimensionate ecc. ecc. come una qualsiasi finestra di una qualsiasi applicazione Windows.

Torna all'indice

5. Gli script

Come già indicato mIRC consente di essere personalizzato e programmato. Con un pò di pratica si vede che la possibilità di personalizzazione è molto ampia: si va dalla semplice abbreviazione di comandi frequentemente usati sino alla automatizzazione delle reazioni del client a certi eventi.

Sono disponibili in rete molti script già pronti che permettono di avere molte utili funzioni e molte altre di scarsa utilità se non addirittura fastidiose per gli altri utenti.

L'eccessivo numero di funzioni possono contribuire a rallentare il funzionamento del client. Inoltre è fondamentale analizzare accuratamente uno script prima di caricarlo dal momento che questo potrebbe contenere istruzioni nascoste (backdoor) che potrebbero recare grave danno al vostro account o addirittura dare la possibilità all'autore dello script di avere accesso ad esso. Inoltre uno script ha in generale molte opzioni che devono essere configurate *bene* o si rischia di recare solo danno alla rete, senza nemmeno rendersene conto (maree di mode change inutili, creazione di cloni e così via).

L'idea migliore e' trovare uno script adatto alle proprie esigenze e quindi eliminare le parti inutili e modificarlo, dopo un accurato studio, in modo da tenere solo le funzioni veramente utili.

Nella maggior parte dei casi anche la sola programmazione di alcune scorciatoie per i comandi di uso più comune, fornisce già un primo grado di automazione che rende facile e divertente l'uso di IRC senza per questo annoiare i canali con troppi messaggi automatici, kick, ban e mode change inutili e così via.

Torna all'indice


4.b. ircII (unix)

1. il client.

IrcII è un client IRC per piattaforme Unix. Ha un'interfaccia poco appariscente - solo testo - ma compensa questa carenza nella veste grafica con qualità più sostanziali come velocità e personalizzabilità. IrcII possiede infatti un linguaggio di programmazione che permette di sviluppare funzioni anche molto complesse in modo da controllare a piacere tutto ciò che il client deve fare e come deve farlo.

Il client così com'è è molto scomodo da usare e può apparire un pò troppo scarno. Questo però è necessario per dare la possibilità a chiunque di poterlo adattare al proprio gusto come meglio crede; in fondo, se non si vogliono funzioni particolari, le aggiunte da fare non sono poi tante e con i sorgenti di ircII vengono forniti alcuni script basilari. I più esigenti possono provare qualcuno dei grossi script che si trovano in giro per la rete (avendo però l'accortezza di studiarne bene il funzionamento) oppure programmare personalmente il proprio client.

Torna all'indice

2. Dove reperire il programma

I sorgenti del client (la versione attuale è la 20040820) sono reperibili al sito: ftp://nic.funet.fi/pub/unix/irc/ircII e anche in tutti i mirror di sunsite.unc.edu (Linux) nella directory /system/Network/chat

Si trovano versioni già compilate a: ftp://ftp.undernet.org/irc/clients/unix/compiled ma è sempre meglio compilarsi il proprio client, visto che l'operazione è molto semplice e spiegata molto bene nei sorgenti.

Al sito http://www.irchelp.org/ si trova molto materiale interessante su IRC. In particolare per ircII c'è l'indispensabile Manuale completo: http://www.irchelp.org/irchelp/ircii/commands/ ed alcuni script interessanti.

Altra documentazione si trova presso: ftp://nic.funet.fi/pub/unix/irc/docs

Torna all'indice

3. Impostazioni

IrcII riconosce alcune variabili d'ambiente (la loro impostazione dipende dalla shell utilizzata - ad esempio per chi utilizza la bash il comando sarà: export VARIABILE="valore"), le principali sono:

IRCNICK definisce il nick che si vuole usare
IRCSERVER contiene una lista di server (o anche uno solo) a cui si vuole accedere, in ordine di preferenza (il primo è quello che si usa di solito, gli altri vengono usati se il primo non è disponibile) separati da uno spazio.

Volendo si possono impostare nick e server sulla riga di comando così:

irc <nick> <server[:porta]>

Torna all'indice

4. Utilizzo di ircII

Una volta connessi al server (se non si è impostato alcun server nè nella variabile d'ambiente nè nella riga di comando, lo si può fare con il comando ircII: /server <server[:porta]>), si può cominciare a comunicare con gli altri utenti. I principali comandi di ircII sono (nota: tutti i comandi cominciano con il carattere '/'):
/JOIN serve per entrare in un canale. I nomi dei canali sono preceduti dal carattere '#' - es. /JOIN #italia. Una volta entrati su un canale, qualunque messaggio inviato che non cominci con '/' verrà trasmesso al canale e visto quindi da tutti i presenti.
/NAMES mostra la lista di utenti presenti su un canale
/MSG <nick> <messaggio> manda un messaggio privato a <nick>
/NICK <nuovo_nick> cambia il nick in <nuovo_nick>
/WHOIS <nick> richiede informazioni su <nick> (il suo indirizzo, il suo server, ecc.)
/QUIT disconnette dal server

I comandi ircII sono molti e questi sono solo una piccolissima parte che serve giusto per cominciare. Per una trattazione completa vedere il Manuale di ircII.

Torna all'indice

5. Gli script

Come già detto per un utilizzo un pò più avanzato del client ircII è necessaria una certa abilità di programmazione nel suo linguaggio. Con un pò di pratica si vede che la possibilità di personalizzazione è molto ampia: si va dalla semplice abbreviazione di comandi frequentemente usati, alla riorganizzazione del modo in cui i messaggi appaiono sullo schermo, alla capacità di gestire più finestre, alla automatizzazione delle reazioni del client a certi eventi. è chiaro che sviluppare funzioni molto complesse non è semplicissimo e non tutti hanno tempo e voglia di farlo da soli; per questo si possono trovare in rete molti script.

Con i sorgenti del client vengono forniti alcuni piccoli script di base che servono alle funzioni più comuni e che sono ottimi esempi di programmazione ircII; esistono poi in circolazioni molti altri grossi script multifunzione, più o meno utili e affidabili.

Spesso questi script hanno fin *troppe* funzioni, molte delle quali inutili il cui ingombro può contribuire a rallentare il funzionamento del client. La base comunque dei vari script è quella di rendere più amichevole l'interfaccia utente di ircII che di per sè è piuttosto ostica, per questo un'occhiata a questi programmi è sicuramente cosigliabile.

Altrettanto consigliabile è analizzare attentamente uno script prima di caricarlo dal momento che questo potrebbe contenere istruzioni nascoste (backdoor) che potrebbero recare grave danno al vostro account o addirittura dare la possibilità all'autore dello script di avere accesso ad esso. Inoltre uno script ha in generale molte opzioni che devono essere configurate *bene* o si rischia di recare solo danno alla rete, senza nemmeno rendersene conto (maree di mode change inutili, creazione di cloni e così via).

L'idea migliore è quella di trovare tra quelli disponibili, lo script che più si avvicina alle proprie esigenze e in seguito analizzarlo bene e modificarlo in modo da tenere solo le funzioni che veramente si utilizzano, così da avere un programma che non sprechi troppe risorse e che faccia esattamente quello che deve fare.


Passa alla sezione successiva

Torna all'indice



  Ultime dal forum IRC
  Ultimi File Inseriti
Diablo III (14107)
Fancazzista Scr... (18168)
Sensuality scri... (7513)
Grand Theft Aut... (5064)
Stealth Script ... (8217)
-SagittarioScri... (18023)
Paradise Script (13496)
Trivia Game 200... (11689)
Ircap Script 8.... (5097)
RawScript 2.0 (8336)


 

 


Cerca nel sito

Le ultime news:



Sondaggio
Cosa vorresti di nuovo?

Risultati | Archivi

Statistiche Download
Database:
283 Files
241 Mb
Scaricati:
2636117 Files
Totale: 5565432Mb

Upload
Hai realizzato uno Script? Una addon? Una tcl? Un articolo? Qualsiasi cosa? Mandacelo ora! Utilizza il form upload per inviarci il tuo materiale e se lo riteniamo idoneo lo vedrai pubblicato nel portale!
[ Upload ]

Chat
Inserisci il tuo nick:



| Contattaci | Pubblicità | Staff |
Il presente materiale è Copyright TuttoIRC.it 2005. Leggi il Disclaimer